Hai da accendere?

Inizierei la mia ennesima riflessione inutile dalla contestualizzazione.

Primi di agosto, non c’è più nessuno in giro, clima da far west, sia per le temperature che per le balle di fieno che rotolano sulle strade deserte al ritmo del sibilo del vento. Però finalmente sei in ferie. Stare a casa? Mai! Quindi si esce, anche se è giovedì e non ci sarebbe anima viva nemmeno durante l’anno (perché il venerdì si lavora).

Io e la Socia. Estivo di un locale, perché con queste temperature al chiuso non ci stiamo. Divanetto. L’immancabile vodka. Lemon per me, pesca lemon per lei. Che tristezza. Stiamo diventando scontate e prevedibili, ma non era questo il punto. Siamo stanche in partenza, perché alle vacanze, a differenza del lavoro, il permesso di stroncarci lo concediamo volentieri. Ci sono solo ragazzini e il dj-set non può evitare di adeguarsi: è la fine.

Spiaggiate sul divanetto mentre, fra l’altro, ci piove addosso: così ci ha colte il dramma.

TIZIO: Scusa, hai da accendere?
IO: No, mi spiace.
SOCIA: Aspetta, ce l’ho io l’accendino.
(TIZIO si accende la sigaretta, ringrazia e se ne va.)
SOCIA: Ma tu mica eri quella con l’accendino sempre in borsa??! Senza ti perdi delle occasioni…
IO: L’ho lasciato nell’altra borsa e onestamente con TIZIO non mi sembra di essermi persa granché…

Ora, io mi domando, quand’è che il vizio è diventato virtù? Ma dimmi te se devo sentirmi inferiore perché non fumo…

Non contenta, la mia testa ha continuato a rielaborare l’espisodio, fino a ipotizzare questa variante.

TIZIO: Scusa, hai da accendere?
IO: Sì, tieni.
TIZIO: Non è che posso scroccarti anche una sigaretta? Sai, le ho finite…
IO: Mi spiace, non fumo…
TIZIO: … (Mi ridà l’accendino e se ne va. Perplesso.)

Lo so, forse ho un po’ estremizzato la situazione, ma davvero siamo arrivati a questo punto? Davvero non siamo più capaci di socializzare senza bisogno di trucchetti ed escamotage vari?

Boh… Sarà colpa della mia sfacciataggine che mi porta a presentarmi senza mezzi termini a chiunque incroci la mia strada, poi sia quel che sia. In fondo mica faccio nulla di male, no?!

 

Hai da accendere?

Annunci
Categorie: PseudoNormalità, Strano Pianeta | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “Hai da accendere?

  1. Anche a me spesso vengono a chiedere da accendere/sigarette ma non fumando il mio accendino se ne sta a fare bella figura su una mensola in cucina; e cmq se un tizio vuole approcciare anche se non hai l’accendino altri argomenti di conversazione li trova, altrimenti meglio che se ne vada!:D

    Mi piace

    • Del tutto d’accordo con la tua ultima considerazione!
      Infatti spesso dico di non avere l’accendino anche quelle poche volte che ce l’ho, perché è vero, non fumo, ma la piromania è una passione così appagante… Ihihih! 😛

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: