È lunedì. Si ricomincia.

È lunedì e si ricomincia.

Io ricomincio dalla sveglia puntata venti minuti prima per fare in tempo a fare la prima commissione del giorno.
Alle 5:40 sono in piedi, per poter ricominciare da un mazzolino di lilium gialli per una collega che compie gli anni.
Non conosco il linguaggio dei fiori, a dire il vero non mi interessa conoscerlo, aver imparato almeno qualche nome per me è già un successo. Li scelgo in base all’ispirazione del momento e alla persona per cui li compro.
La collega adora le rose gialle, me l’ha detto lei, ma non so, le rose a me sembravano troppo scontate e banali per una persona così esuberante e poliedrica, e allora ho tenuto conto del colore, ma mi sono lanciata su un fiore più “importante”.
I fiori sono cose da donne e io me la cavo davvero maluccio…

Ricomincio dalle parole, anche se mi rendo conto che questo fosse prevedibile.
D’altronde, non conosco altro modo per dipingere le sfumature sempre diverse che l’anima assume giorno dopo giorno.

Ricomincio dalla serenità di una buona notizia piccolina ricevuta ieri sera. Alla ranocchietta hanno dato le aggiunte di latte perché faceva la pigrona e si addormentava invece di mangiare. Ora, col biberon, sembra un’alcolizzata incallita come la zia… Ihihih! Ma almeno è passata la preoccupazione per il peso ballerino e capriccioso.

Ricomincio da un pomeriggio trascorso con un’Amica, di quelle che davvero meritano la “A” maiuscola, quelle che magari non possono esserci sempre, ma ci sono quando ne hai davvero bisogno. Siamo state a una mostra su cui, come spesso accade, ci siamo scornate in allegria. Il “libro d’artista” è un tema “scottante” quando lo affrontiamo insieme. Lei va in estasi di fronte alla follia assoluta di quella gentaglia che brucia, incolla, dipinge o fa a pezzetti il dio libro per farne “arte”, per dargli una nuova collocazione artistica, un nuovo ruolo che sia “altro” da quello narrativo. Io, inutile dirlo, farei a loro quello che loro fanno ai libri.
Grasse risate e scambi pregnanti sul concetto indubbiamente soggettivo di arte, che si concludono sempre con merende di lusso accompagnate da chiacchiere random: sogni e quotidianità, pettegolezzi e riflessioni esistenziali.
In fondo qualcosa di femminile dovrò pur averlo anch’io, no?!

Ricomincio da un progettino editoriale umile e semplicissimo, tanto che la definizione “editoriale” mi suona esagerata. Ho deciso di tentare un genere che non ho mai affrontato prima: chissà se ne verrà fuori qualcosa di buono… Perdonatemi se non vi dico altro, ma ho il brutto vizio di essere scaramantica. Se non ne esce una schifezza cosmica, prometto di riaggiornarvi a lavori finiti.

Ricomincio in compagnia dei soliti, fedeli compagni nella borsa: un libro da leggere, uno di russo per studiare, IL quaderno, un blocchetto per annotare ogni scemenza, millemila penne, che non si sa mai, e l’ormai inseparabile super telefono, da cui pubblico quasi tutta la robaccia che vi proprino, mentre il treno mi scarrozza dal Paese-di-Vera alla metropoli.

È lunedì e si ricomincia.
Io ricomincio da me. O almeno ci provo…

 

ВСЕМ ДОБРОГО ПОНЕДЕЛЬНИКА!!! – BUON LUNEDÌ A TUTTI!!!

Annunci
Categorie: AnarcoFamily, Arte Varia, PseudoNormalità, Russia, Scrittura, Vita | Tag: , , , , , , , , , , , , , | 16 commenti

Navigazione articolo

16 pensieri su “È lunedì. Si ricomincia.

  1. Buon lunedì e buon inizio settimana…
    Che rassicurante avere con sè quaderno e penne…(io anche matite)…: non si sa mai!
    Piaceranno sicuramente questi fiori! Sono molto eleganti e poi, se le piace il giallo…

    Ciao
    .marta

    Mi piace

    • “Rassicurante” è davvero la parola giusta.
      Anche perché si sa, le batterie si scaricano e la copertura della rete internet è un nemico subdolo e infido.

      I fiori sono piaciuti! 🙂

      Buon lunedì e buona settimana anche a te, Marta!

      Mi piace

  2. Lanciamo lo “Scornarsi” come sport olimpico? 😉
    Buona giornata!

    Mi piace

  3. E se invece non smettesimo mai? 😉
    buona settimana Vera !
    e dai, dai, dai per il nuovo piccolo immenso progetto editoriale! 😀

    Mi piace

  4. Buon inizio di settimana Vera!!=D

    Mi piace

  5. gelsobianco

    Buona settimana!
    Mi sembrano molto positive le tue parole che concludono il tuo scritto.
    Non ti chiedo nulla sul tuo progetto editoriale…
    In bocca al lupo!
    Ti sorrido… perchè voglio sorriderti…
    gb

    Mi piace

  6. gelsobianco

    Che splendide fotografie in bianco e nero!
    Una meraviglia!
    gb

    Mi piace

  7. gelsobianco

    …Oggi ho nel cuore un vago tremore di stelle e tutte le rose sono bianche, bianche come la mia pena…
    (Federico Garcia Lorca)

    Ho pensato a te!
    gb

    Mi piace

    • Caspita, non mi sarei mai aspettata tanto entusiasmo…
      Grazie davvero di cuore!

      Crepi il lupo!
      Gioiscano le mie fotografe per i tuoi complimenti!
      Siano davvero d’ispirazione le mie stesse parole conclusive!
      Splendida la citazione e anche il pensiero di dedicarmela!
      Ricambio il sorriso!

      Mi hai davvero colta di sorpresa, ma è stata una sorpresa graditissima!

      Buona notte!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: