I’m no longer afraid.

THIS KNOT – ELISA

 

Pur senza sforare nell’eccesso, credo che Elisa sia la mia unica vera fede musicale.
Tutto è nato perché lei, italiana, aveva sfanculato la propria lingua per quell’inglese che oggi mal tollero, ma che a suo tempo è stato fautore dei miei voti alla linguistica.
Incuriosita e carica d’ammirazione, ho iniziato ad ascoltarla, scoprendo che è una pazza psicotica e dunque, ai miei occhi, una sorta di divinità.
Musicista e cantautrice, Elisa scrive i propri spartiti e i propri testi, sia quelli in italiano che quelli in inglese e, almeno per quanto ne so io, suona pianoforte, chitarra acustica e percussioni. Mi sembra superfluo esprimermi in merito al cantare.
Il suo primo concerto l’avevo pagato poco più di 20 € in un palazzetto, l’ultimo 75 € in teatro, e non era nemmeno il posto migliore, ma se anche il prezzo dovesse salire ancora, beh, un modo di andare lo troverei.
Sono al settimo, forse ottavo tour consecutivo, quando i prezzi erano ancora abbordabili facevo addirittura il bis, tappa varesina e tappa milanese. Adesso nelle cittadine sfigate e bigotte come Varese non suona più, ma in fondo ora per me Milano non è più proibitiva, quindi il problema non esiste.
A buona parte dei concerti sono andata da sola. Non sopporto di dover dividere la mia attenzione fra Elisa ed eventuali accompagnatori/trici.
Ne esco sempre in lacrime, di commozione, con la pelle d’oca che non se ne va per giorni. Ogni volta è una rinascita. Ogni volta la sensazione che i sogni, se ci si crede davvero, possono realizzarsi, mi riempie il cuore.
Poco conosciuta in Italia, troppo poco, messa in ombra dai fenomeni da baraccone sfornati dai talent show, nonostante lei sia autrice del brano della vincitrice della scorsa edizione di X-Factor, canzone che prima o poi vi propinerò, magari quando smetterà di farmi male.
Posta in secondo piano rispetto a interpreti, e badate bene, ho detto interpreti, con grandi voci, ma senza nulla di davvero significativo da dire, se non la solita minestra sull’amore riscaldata all’infinito perché fa vendere.
(Non faccio nomi, ma secondo me molti di voi hanno capito a chi mi riferisco.)
Purtroppo la mia competenza musicale è davvero molto limitata, ma per quanto riguarda i testi mi sento di poter dare dei pareri, di certo non autorevoli, ma nemmeno troppo campati in aria.
Non fossero messi in musica, tutti i testi di Elisa, o quasi, potrebbero benissimo essere considerati poesia.
Passata dai tormenti ermetici della gioventù – Elisa aveva solo 16 anni quando incise il suo primo singolo – alle riflessioni adulte su temi contro cui tutti noi sbattiamo il naso ogni giorno, rimane una sorta di creatura incantata, gentilmente ceduta in prestito da un mondo più puro, sensibile e artistico del nostro.
Niente “ti amo” di qui e “mi manchi” di là, ma foglie e onde, fiori e pianeti, anime sopravvisute alla guerra e profonda fede nel perdono, legame coi colori e i profumi della propria terra e convinzione che tutti meritino di essere amati, voglia di farcela e speranza in se stessi e nelle infinite risorse dell’immenso universo che ognuno di noi è.
Tutto cantato con parole delicate ma incisive, carezze che lasciano segni indelebili, ma senza fare male.
Che altro dire, per oggi credo di aver elargito la mia dose propagandistica di Vera-Style, perché se non sono eclettica – parola figa per dire “schizzata” – non sono contenta!

ВСЕМ ВЕСЁЛОГО ДНЯ!!! – BUONA GIORNATA A TUTTI!!!

 

PS. Se dopo tutta la menata che vi ho fatto, qualcuno fosse interessato al testo della canzone, potete trovarlo qui.

Annunci
Categorie: Arte Varia, Musica, PseudoNormalità, Vita | Tag: , , , , , | 4 commenti

Navigazione articolo

4 pensieri su “I’m no longer afraid.

  1. Concordo, approvo, sottoscrivo! Adoro Elisa, è una meraviglia. Ha doti speciali, un soffio di voce e una immensa potenza.

    Mi piace

    • Ehi, ma ciao!
      Come stai? Io incasinatissima… 🙂
      È sempre un piacere solidarizzare con altre fan di Elisa! Trovo sia una passione comune non da poco, ma in fondo io rasento il maniacale… 😛
      Buona giornata Chiara! 🙂

      Mi piace

  2. Mi hai praticamente letto nel pensiero! La adoro punto *__*

    Mi piace

    • Allora sono felice di averti in qualche modo “regalato” qualche minuto di serenità postando una sua canzone…
      A quanto pare siamo uno squadrone!!! 🙂
      Buona giornata, Splendida!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: