Frammenti. #3

 

Il nevischiolo no, non l’avevo considerato…
Scema io, che da quando sono reclusa non mi pongo più il problema di guardare le previsioni del tempo.
Per dirla in altre parole, di quando VeRA fa un pensierino ai mercatini di Natale di VeraLandia, fra l’altro evento mai verificatosi prima.
Eh già, domani, per la prima volta nella storia, nel mio paesucolo ci saranno i mercatini di Natale, con tanto di attività varie ed eventuali per i bimbi. Quale occasione migliore per testare il mio attuale potenziale deambulatorio? Niente orari da rispettare, niente permanenze di durata obbligatoria e prestabilita, libertà di fuga nel caso la ressa si facesse eccessiva e, quindi, pericolosa, insomma, libero arbitrio assoluto.
I soldini nelle tasche sono davvero pochi, ma se non si trovano cose economiche ai mercatini di un paesino di circa 7.000 anime, dove si trovano? Il percorso è di difficoltà medio-bassa, in compenso il rischio di incontrare gente poco gradita è altissimo, ma in fondo, con l’AnarcoSocio come bodyguard, il problema potrebbe risultare meno rilevante del previsto.
Tutto questo per dire che… Stamattina mi alzo e, invece del solito, pallido raggio di sole, fuori dalle finestre c’è la neve che mi fa “ciao”, tipo le caprette di Heidi.
A tempo di record è partito l’auto-insulto a briglia sciolta!
Dopo un mese e mezzo mi si presenta un’occasione di uscita ragionevole e compatibile con la situazione e io cosa faccio? Mi dimentico di controllare le previsioni del tempo…
Va beh, mi auto-censuro e auto-liquido con un diplomatico e fin troppo clemente “no comment“…

Parlando d’altro, così magari evito di innervosirmi oltre, il mio ritmo del sonno ha ripreso a farsi “li cazzi sua”, come direbbero nell’Urbe.
Ci sono giorni in cui sprofondo in rilassanti pennichelle non solo nel pomeriggio, ma perfino a metà mattina, dato che i farmaci mi impongono una sveglia abbastanza mattiniera. Sere in cui, poco dopo cena, infilo la mia manina con la pelle rinsecchita dai medicinali nella manona di Morfeo (chissà perché me lo immagino grande e grosso) e lascio che mi porti a zonzo nel suo magico regno di luci e ombre.
Poi però ci sono notti come quella appena trascorsa, in cui gli occhi non si chiudono, le palpebre sembrano troppo leggere per riuscire a tenerle giù dopo averle abbassate. Il cervello non si decide a staccare la spina, neanche se gli faccio presente che la bolletta energetica dell’organismo in questo periodo mi costa davvero cara. La gamba mi fa i dispetti, punzecchiandomi con fitte e dolorini ogni volta che sembro aver trovato la via del rilassamento. Le dita fremono a caccia di pagine, non importa che siano da sfogliare o da scrivere.

Così, alle quattro del mattino, partorisco “perle” di cui nemmeno io riesco a cogliere a pieno il senso, e mi appunto nei promemoria del cellulare per la mattina dopo, a cui in realtà mancano solo poche ore, di rifletterci su, ché in fondo potrebbe uscirne un bel post…

Annunci
Categorie: Arte Varia, Blog, Deliri Linguistici, Поток Сознания, Чернила, Flusso di Coscienza, Inchiostro, Ink, PseudoNormalità, Sclero, Scrittura, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , | 13 commenti

Navigazione articolo

13 pensieri su “Frammenti. #3

  1. buon mercatino 😉

    Mi piace

  2. ah come ti capisco … -.-

    Mi piace

    • Ehm… Riguardo al sonno autonomo e indipendente, o riguardo l’incuria nei confronti del meteo???

      Mi piace

      • riguardo tutto: il tempo di merda che boicotta la tua uscita tanto attesa .. (qui cadono gli alberi O_O) .. riguardo il sonno autonomo e indipendente come dici tu .. riguardo il dover prendere le medicine (che per fortuna adesso non prendo più) .. riguardo alla gente che vorresti non vedere ma che stranamente è sempre li a farsi “li cazzi tua” ahhahahhh capisco anche questo perché anche nella mia urbe si parla così ;D

        Mi piace

  3. E no, dai al mercatino bisogna andarci…come si fa?

    Mi piace

    • Hai proprio ragione, Marta!
      Infatti, come puoi vedere dai post successivi, alla fine ho tenuto fede al mio buon proposito iniziale e ci sono andata! 😉

      Buona serata!

      Mi piace

  4. Stupido nevischio -.-
    Ma solo oggi li fanno?
    Magari ripetono..per esempio nel mio di paesino, dall’8 dicembre al 6 gennaio c’è fisso il villaggio di Natale. Certo, non sono tantissime bancarelle, però fa atmosfera!

    Mi piace

    • Cara la mia Nana, tu sei in un paesello nei dintorni dell’Urbe, io sono in un paesello nel bel mezzo del nulla… -.-”
      I mercatini sono già un evento storico, figuriamoci se durano più di una giornata…
      Comunque ce l’ho fatta ad andarci, e questo è ciò che conta!!! ;D
      Fuck yeah!!! \m/

      Mi piace

  5. Pingback: Mese Nuovo, Pantaloni Vecchi. | Fuochi Anarchici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: