Io che…

 

Io che in dio ho smesso di credere non ricordo nemmeno più da quanto, o che forse non ci ho mai creduto davvero.
Io che spesso ho invidiato chi crede senza remore, senza condizioni, non tanto per quello in cui crede, ma per il modo in cui lo fa, per l’incrollabilità della fede in sé.
Io che ora, da un tempo che è niente eppure mi sembra già infinito, mi sento in balìa di un qualcosa più grande di me.
Io che oscillo in maniera imprevedibile e spaventosa fra il pensiero di chi sta peggio e quello di chi sta meglio, con conseguenti picchi e tracolli d’umore.
Io che creavo con le parole, adesso mi sento paralizzata dall’incapacità di trovare quelle giuste per raccontare il mio stato d’animo.
Io che sono sempre stata fiera di vivere nel mio mondo, ora mi ritrovo a non sapere come fare ad affrontare quello reale.
Io che non pianificavo percorsi, lasciandomi guidare dalle sensazioni, ora devo avanzare al ritmo di una tabella di marcia obbligata, misurando bene ogni singolo passo.
Io che non chiedevo aiuto nemmeno quando ero al limite, ora sono lo stendardo della non-autonomia, perfino in molte banalità del quotidiano.
Io che sapevo quello che volevo e tiravo dritto, a testa bassa, per raggiungerlo, ora sopravvivo di compromessi che prima avrei classificato come inaccettabili.

 

Io che ero convinta di sapere chi ero,
e tutto sommato mi piacevo anche abbastanza,
ora non mi (ri)conosco più.

Annunci
Categorie: Abisso, Arte Varia, Blog, Capita anche a me..., Поток Сознания, Чернила, Flusso di Coscienza, Inchiostro, Ink, Musica, PseudoNormalità, Sclero, Scrittura, Sproloqui d'Inchiostro, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Navigazione articolo

6 pensieri su “Io che…

  1. …si cambia continuamente, solo che a volte succede talmente piano che è quasi impercettibile.
    Poi arrivano degli scossoni che….ti mettono in condizioni di sentirci quasi estranei a noi stessi…

    Si cresce…

    buona giornata
    .marta

    Mi piace

    • Lo spero davvero tanto, cara Marta!
      Spero che, prima o poi, questa brutta esperienza si riveli in tutto il suo potenziale di crescita e maturazione, con tutti gli insegnamenti che ha da offrire, perché per ora mi sta solo destabilizzando e demoralizzando come non avrei mai creduto possibile…

      Ti abbraccio forte!

      Mi piace

  2. Non ti riconosci, ma è una fase.
    Gli specchi ingannano tesoro, però sotto sotto tu sei sempre la stessa (:
    Ci vuole un sacco di forza, che tu hai!
    Non buttarti giù!

    Mi piace

    • Sai, Nana, forse ogni tanto dovrei ricordarmi di rileggere il sottotitolo del mio blog, e magari provare anche a crederci un pochino…

      Il tuo sostegno vale molto per me, perché so che capisci fin troppo bene la caccia spasmodica della forza per affrontare cose che, in certi momenti, sembrano inaffrontabili…

      Grazie di esserci!!! ♥

      Mi piace

  3. Sento puzza di svolta…

    E sorrido 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: