Archivi del giorno: 31 gennaio 2014

Vorrei… #2

 

Ultimo giorno della settimana, almeno per chi lavora.
Ultimo giorno di gennaio.
Ultimo giorno della mia reclusione.

Con un mese di ritardo, anch’io da lunedì potrò sforzarmi almeno di provare a mettere in atto l’inflazionatissimo luogo comune “anno nuovo, vita nuova“.
A dire il vero, la mia vita sarà nuova davvero, ma per cause di forza maggiore.
Oggi mi sono sfogata con un altro round di shopping funzionale, ma confesso, questa volta ci ho infilato anche qualche “acquisto emotivo”. So che non era indispensabile, ma un po’ di sana cartoleria nuova non può certo far male, e trattandosi di me è garantito che non andrà sprecata. In fondo, il criterio di scelta è stato l’obiettivo di alleggerimento della borsa, quindi anche le compere extra sono state fatte con intenzioni pratiche, lungimiranti e salutiste. Conclusione: mi sono già perdonata il cedimento.
Per restare in tema di luoghi comuni, sto provando in prima persona il fatto che davvero la necessità finisca per aguzzare l’ingegno.
Il punto è avere con me tutto ciò che reputo indispensabile, riuscendo però a concentrarlo in soluzioni che ingombrino, ma soprattutto pesino, il meno possibile. Sembra semplice, ma posso garantire che non lo è affatto.

Mi concentro sulla riorganizzazione dei miei “spazi mobili”, forse anche più di quanto dovrei, nella speranza di non pensare al fatto che domani mattina, a un orario improponibile, per di più di sabato, inizierò il nuovo mese in un centro prelievi.

La verità è che sono davvero stanca di tutta questa situazione, sono stremata, al punto da non riuscire a provare alcun entusiasmo reale per l’imminente ripresa.
Vorrei solo potermi sentire di nuovo “normale”, almeno per un po’, senza dover prestare attenzione all’orologio, per i farmaci, godermi una pizza e una birra con l’AnarcoSocio, potendo scegliere la farcitura e il grado alcolico senza la preoccupazione degli effetti collaterali, bere una tazza di tè senza la frustrazione di non poterci mangiare nemmeno un frollino insieme, riuscire a studiare senza “interferenze chimiche” sulla mia concentrazione e sulla mia memoria.

Vorrei poter cancellare tutto questo schifo, ecco cosa vorrei…

Annunci
Categorie: Abisso, Blog, Capita anche a me..., Поток Сознания, Flusso di Coscienza, PseudoNormalità, Sclero, Scrittura, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , | 9 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: