Giorno DUE.

giorno-due

 

21/10/2013: Giorno 761.
29/11/2015: Giorno ZERO ZERO.
30/11/2015: Giorno UNO.

 

Il D**********E è un medicinale che va somministrato per via orale: la dose terapeutica d’attacco nell’adulto di peso medio corrisponde a mg 20-30 al giorno. Questa dose iniziale viene rapidamente ridotta nello spazio di tempo di una settimana ad una dose di mantenimento che oscilla in media intorno ai 10 mg al giorno: possono essere richiesti anche dosaggi minori in rapporto al peso corporeo ed all’età del paziente.

 
Così recita il bugiardino, ma io, come si può intuire dal telegrafico incipit di questo post, ho assunto cortisone a dosaggi ben più elevati (sono partita da 100 mg al dì) per ben 761 giorni.

Mi sento un po’ come un tossico che prova a smettere.
La malattia era tremenda.
Il cortisone l’ha placata, ma poi gli effetti collaterali hanno preso il sopravvento, a volte generando, per un assoluto paradosso, circostanze perfino peggiori di quelle date dalla malattia.
Ora sono alle crisi d’astinenza. Terrificanti.
Fame chimica, digestione difficoltosa, pelle martoriata, sbalzi di pressione, incapacità di concentrarsi, disturbi della vista, caduta dei capelli, ritmo del sonno stravolto, e chi più ne ha più ne metta.

Mentre io affrontavo il Giorno DUE di questa nuova fase, quella della disintossicazione dal primo farmaco chimico sospeso in oltre due anni di terapia, è arrivato dicembre, nella mia amata Russia è iniziato l’inverno e la neve virtuale ha ripreso a cadere sui blog di WordPress.

Malattia e terapia mi hanno intossicato il corpo, ma soprattutto mi hanno annebbiato la mente e disorientato l’istinto.
Ora, però, un altro capitolo di questa rocambolesca (dis)avventura si è concluso, un’altra pagina è stata voltata, per permettere a quella successiva di essere scritta, per permettere alla nebbia che offusca i pensieri di diradarsi, per permettere all’instabilità che confonde le sensazioni di tramutarsi in un nuovo equilibrio, perché le emozioni tornino a essere protagoniste, perché le passioni tornino a essere motore e mèta del mio cammino, perché io ritrovi quella me stessa che da più di due anni mi aspetta, nascosta e protetta dall’inconscio, perché io torni a essere quella me stessa.

 
 

Rompiamo il Silenzio!

 
 

Annunci
Categorie: Blog, Malattie Rare, PolimioVita, PseudoNormalità, Rompiamo il Silenzio, Vita | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Navigazione articolo

5 pensieri su “Giorno DUE.

  1. Daje vera!!!! ❤
    (Ps: la neve su WordPress è tra le poche cose belle di questo freddi mesi ahahahah!)

    Liked by 1 persona

  2. Ciao Vera! Dai speriamo in una svolta!

    Ti faccio tantissimi auguri di buone feste e un sereno anno nuovo a te e famiglia!
    Che sia un anno pieno di salute, di ripresa, come tu desideri ❤️

    Un bacione
    .marta
    Rompiamo il silenzio!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: