Articoli con tag: Молитва

Preghierina del Giorno. #2

 

Ebbene, oggi tocca a te, dea/dio-delle-analisi-del-sangue!

Passato il periodo dei festoni con compagne e compagni di università, in cui il punto era approfittare dell’occasione per fare più casino di quanto fossimo già abituati a farne, anche il Capodanno ha perso quasi ogni attrattiva sulla sottoscritta. L’unico piacere di tale data, per me, era la doppia mangiata nell’arco di poche ore.
Sì, sono una buona forchetta, mi piace mangiare e , se possibile, farlo bene, e allora?

Quest’anno, però, causa prelievi imminenti, cena dietetica secondo i sacri dettami della Magna Carta che governa il mio stomaco da un tempo che a me sembra immemore, anche se in realtà sono due mesi e mezzo, e cenone di mezzanotte annullato. Premettendo che allo scoccare dell’ora X dormivo, accasciata in una poltrona con i cartoni animati di sottofondo, quando mi sono svegliata, giusto per amor di coerenza, mi sono concessa un cioccolatino e un brindisi a base di limpida e naturalissima acqua minerale.

Fin qui, tutto sommato, nulla di che.
La parte davvero divertente è stato l’ormai leggendario ribaltone dalle scale, andato in scena il giorno dopo in tutta la sua maestosa e scenografica drammaticità. Il giorno successivo ancora, infatti, siamo quindi SOLO al 3° giorno di questo nuovo anno, avevo in programma i prelievi.
Sorvolando sulle attese bibliche e sulla delicatezza da scaricatori di porto degli “addetti ai lavori”, fatta la mia brava donazione per niente volontaria, ho deciso di passare a salutare lo squadrone di angeli che si guadagna da vivere nel reparto in cui ero ricoverata, ovvero coloro che mi hanno impedito di perdere del tutto il senno durante la mia permanenza in ospedale.
Fortuna vuole, a quanto pare ogni tanto si degna di farsi viva, che fosse in turno anche la dottoressa responsabile della sciagurata sottoscritta, a cui, per non mancare di rispetto alle tradizioni, ho pensato bene di sfracellare i maroni con mille domande. Tralascio le varie ed eventuali, e mi concentro sulla notizia bomba: il ruzzolone, avendo colpito il muscolo già sofferente, potrebbe falsare i risultati delle analisi.

Ora, io dico, cosa cazzo sono stata attenta a ogni singola stronzata a fare per un mese e mezzo, se poi era destino che, proprio il pomeriggio prima degli esami, mi cappottassi in un modo capace di comprometterli?

Tirando le somme, oggi pomeriggio l’AnarcoMater si lancerà nella “Missione Ritiro Esiti” e qualcosa mi dice che ci sarà da farsi grasse risate…

La mia pazienza è agli sgoccioli, la mia stabilità mentale è messa anche peggio, dunque, suddetta entità (presunta) superiore, vediamo di non giocare tiri troppo mancini, perché questa volta potrei arrabbiarmi sul serio…

Annunci
Categorie: Blog, Capita anche a me..., Che Schifo!, Dieta, Поток Сознания, Flusso di Coscienza, PseudoNormalità, Sclero, Scrittura, Sproloqui d'Inchiostro, Strano Pianeta, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Preghierina del Giorno. #1

 

Dea/dio-delle-visite-di-controllo, se esisti, ascolta la mia preghierina e sii buona/o con me!

Io lo so che tutte quelle caramelline, più o meno colorate, devo ingurgitarle per il mio bene, ma abbi un po’ di compassione, almeno le iniezioni sospendimele!
Ho la pancia che sembro la mucca della Milka: pezzata di viola, ma non quel bel viola-cioccolato (??!) così invitante che tutti conoscono, no, viola-ematoma, giusto per non essere banali. Perfino l’effetto sembra una parolaccia: anticoagulante. Magari, e sottolineo magari, se tu me ne liberassi, potrei farla finita anche con la rottura delle medicazioni alla gamba perché, sempre magari, la ferita riuscirebbe finalmente a cicatrizzarsi e a guarire una volta per tutte.

Passi la dieta ferrea e, diciamolo, parecchio snervante, passino gli orari da caserma militare, passi l’andatura claudicante, passi il sonno che fa le bizze, passino gli effetti vari ed eventuali del farma-cocktail quotidiano, passi la toppa sulla gamba per evitare che i pezzetti di crosta saltino via impigliandosi nei vestiti e dando vita a cascate di sangue, ma basta con la pancia-colabrodo!

L’ottimismo per la visita che mi attende fra poche ore è un po’ vacillante, ma c’è.
Se potete, se volete, incrociate tutte le vostre ditina scribacchianti e pensatemi, perché io confido davvero tanto in voi, nella vostra presenza, nel vostro sostegno, nel vostro affetto. L’ho già scritto mille volte, ma in questo periodo difficile la mia già ferma convinzione non ha trovato altro che conferme: siete persone magiche e speciali!

 

Grazie a tutte e tutti di esserci!!!
Всем спасибо*!!!

 
 

*Vsjém spasíba!!!

Categorie: Capita anche a me..., Поток Сознания, Flusso di Coscienza, PseudoNormalità, Sclero, Sproloqui d'Inchiostro, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , | 14 commenti

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: