Archivi del mese: giugno 2013

L’Incubo per Eccellenza!

Rincoglionitissima…! -.-”

Le lezioni di russo sono finite, ma so per certo che, se non trovo il modo di tenermi in allenamento, il soggiorno a Pietroburgo finirà per rivelarsi un’inesauribile fonte di imbarazzanti silenzi e figure di m***a!

Così è partito il delirio.
I miei strambi metodi da autodidatta creativa stanno già prendendo il sopravvento, e il livello di rimbecillimento di stamattina conferma che forse non sono proprio un asso in questa cosa.

In effetti comincio a pensare che tirare l’una, con la sveglia alle sei meno un quarto, guardando cartoni animati in russo non sia stata un’idea geniale, ma… ne è valsa la pena! ;D

Voi avreste forse abbandonato a metà???

 

Annunci
Categorie: Capita anche a me..., Film, PseudoNormalità, Russia, Sclero, Vita | Tag: , , , , , | 7 commenti

Sonno Miracoloso.

 

Se ci si pensa, un cane che si morde la coda è quanto di più stupido possa esserci.
Eppure tutti, prima o poi, si sono trovati in una situazione definibile con questo bizzarro modo di dire.
Situazioni in genere al limite del ridicolo, che ti portano al riso isterico, perché l’unica altrrnativa sensata sarebbe un pianto disperato.

Questa riflessione malata nasce dal mio tentativo di fare attività fisica.
Ho provato ad alzarmi prima la mattina, ma il risultato è stato che mi sono quasi addormentata in ufficio, per poi crollare definitivamente sulla tavola della cena.
Al che ho deciso di provare la sera, ma in questo caso il risultato è stato che la mattina dopo ho perso il treno.

Sono più che sicura che si tratti solo di portare pazienza per un po’ e non mollare. Prima o poi il ritmo lo si prende, ma…

Ma la verità è che in questo momento l’idea che più mi sconfiffera per dimagrire è il sonno. Magari è una cazzata, ma sembra che il sonno, intervallato solo dalle necessarie quantità d’acqua, sia un metodo dimagrante/rigenerante potentissimo.
Il fatto che le pochissime cliniche in cui viene applicato questo metodo costino minimo 5/6 anni del mio stipendio, fa aumentare la mia propensione a credere che: o funziona davvero, o è l’ennesimo capriccio da VIP.

In ogni caso io un tentativo lo farei volentieri, a casa mia naturalmente, ma anche su un’esotica spiaggia deserta o in un’accogliente baita in alta montagna, ma anche, perché no, su una poltroncina polverosa di una biblioteca infinita.

Insomma, se non si fosse capito, la buona volontà per perdere i malefici chili di troppo ce l’avrei anche, ma… il sonno è davvero una brutta bestia!

Categorie: Abisso, Blog, Capita anche a me..., Dieta, PseudoNormalità, Sclero, Strano Pianeta, Vita | Tag: , , , | 2 commenti

Scorrere.

 

Vorrei essere capace di scorrere.
Come l’acqua. Come il tempo.
Sfiorare tutto e tutti,
ma non legarmi a niente e nessuno.

– © Vera Marte –

Categorie: Abisso, Arte Varia, Blog, Поток Сознания, Чернила, Flusso di Coscienza, Inchiostro, Ink, PseudoNormalità, Scrittura, Sproloqui dal passato, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , , , , | 3 commenti

Voglio Tornare a Casa.

 

Tutt’a un tratto mi si accende una luce nella testa e capisco.

I “devo” stanno usurpando gli spazi spettanti ai “voglio”.
Il mio corpo mi urla quello che la mia testa continua a non voler sentire.

D’improvviso mi è chiaro qual è il vuoto che cerco di riempire col cibo, qual è il grido interiore che cerco di far tacere riempiendogli la bocca.

È a questo punto che inizia la guerra, quella vera.
Ora so con chi ho a che fare, ho smascherato il nemico, dunque è davvero arrivato il momento di iniziare a combattere.
Faccio l’inventario delle mie risorse e mi ritrovo costretta ad ammettere che non mi è rimasto granché con cui barcamenarmi, ma le alternative sono solo due: lottare o soccombere.

Motivazioni sempre più sbagliate mi sospingono verso una presa di posizione sempre più netta che, alla fine, potrebbe addirittura rivelarsi giusta.

La stanchezza continua a essere una zavorra, che sembra aumentare di peso ogni giorno che passa, e io con lei. Mentre il corpo si assopisce, le mente si annebbia, e dormire sembra la soluzione a tutto.

Mi sento come se avessi perso la chiave del mio mondo, e ora potessi soltanto sbirciare l’altra me stessa dalle finestre chiuse.
Vedo i granelli di polvere danzare nell’aria immobile sulle vibrazioni della mia musica, malinconica e incazzata.
Vedo le mie pareti, ricoperte di parole fitte e graffianti.
Vedo l’altra me, impeccabile nella sua imperfezione.

Un buco nero da cui sgorgano scintille dai colori inspiegabili.
Una voragine da cui sbocciano rampicanti dai fiori albini.
Una nostalgia cieca che inghiotte ogni cosa.

Sono stanca.

Voglio tornare a casa.

Categorie: Abisso, Поток Сознания, Чернила, Flusso di Coscienza, Inchiostro, Ink, PseudoNormalità, Sclero, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , | 8 commenti

Sana??! o_O

 

Io sono una persona in lotta col peso da sempre.

Esclusa la Dukan, che proprio non mi garbava, ho provato tutte le diete che mi sono capitate a tiro. L’ultima, lo ammetto, aveva dato risultati incoraggianti, ma…

Ebbene sì, c’è un “ma”, altrimenti scrivere questo post non avrebbe alcun senso.
Dicevo… Ma, come tutte le altre, ha dimostrato che il mantenimento e, soprattutto, i risultati duraturi, non esistono.

Se sei grassa rimani grassa.
L’unico modo per restare magra o, come dico io, “meno grassa” dopo una dieta è non smettere di farla. A un certo punto la perdita di peso rallenta e, a meno che tu non dia un ulteriore giro di vite ad alimentazione e attività fisica, tendi a stabilizzarti.

Ora, ogni volta che penso di rimettermi a dieta, mi chiedo: perché fare tanta fatica se poi basta che la vita si svegli con la luna storta per mandarmi tutto all’aria? Aumentano le ore di lavoro, aumentano le ore di lezione, aumentano i tempi di spostamento, diminuiscono le ore di sonno e, a conti fatti, l’unica cosa non “obbligatoria”, e dunque sacrificabile, che mi resta è l’attività fisica. E diciamocelo, non prendiamoci in giro, la dieta senza attività fisica non è una trovata geniale: più lunga, più faticosa e meno efficace.

Dopo tutto questo, mi trovo davanti allo spot del PesoForma.
Ora, va bene inneggiare al peso forma, in fondo la pubblicità è autocelebrativa per antonomasia, va bene anche inneggiare alla leggerezza, ma che inneggino alla “dieta sana” mi fa davvero girare i co*****i!!! >.<

Fatemi capire, per voi concentrare le calorie di un intero pasto in due barrette che riempirebbero lo stomaco solo a un recidivo dei bendaggi gastrici, per di più mascherando l'intruglio chimico ricoprendolo di cioccolato (??! o_O) è dieta sana???!!

Ok, per stamattina mi sono sfogata!
E sono di nuovo a dieta solo da una settimana… -.-”

 

Buon Mercoledì a tutte e tutti!!!
Всем доброй среды!!!

Categorie: Blog, Capita anche a me..., Che Schifo!, Dieta, Поток Сознания, Flusso di Coscienza, PseudoNormalità, Sclero, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , , , | 5 commenti

A Modo Tuo.

 

Mi sono contenuta, si capisce anche senza uno sforzo traduttologico disumano… ;D

Visto??! Ho fatto a modo tuo: niente smancerie veriche… 😛

 

С днём рождения!!!
Buon Compleanno!!!

Categorie: PseudoNormalità, Vita | Tag: , , | 8 commenti

Io e i Buoni Propositi. #5

 

Possibile che a me i raptus di buona volontà debbano venire sempre al momento sbagliato?

Sabato mattina. Ore 5:30.
Suona la sveglia.
Lo so, è folle, ma devo:
– prepararmi il borsone per la consueta trasferta del fine settimana
– preparare libri e affini per la lezione di russo settimanale
– ricordarmi di prendere scartoffie varie e due dvd in russo
– fare colazione
– aggiungere alla lista della spesa le mie misere necessità, altrimenti gli AnarcoGenitori danno per scontato che io abbia deciso di provare a vivere d’aria (che forse, in effetti, mi farebbe solo bene…)
– farmi la doccia
– rendermi presentabile, non dico chissà che, ma almeno decente
– ricordarmi di non uscire senza abbonamento del treno/portafoglio/documenti/telefono/qualunque-altra-cosa-fondamentale, come invece è mia abitudine fare, per poi accorgermene quando ormai è troppo tardi
– trovare un parcheggio in stazione

Tutto ciò tenendo conto del tempo necessario per carburare post risveglio, più o meno un paio di eternità, ed entro le 7:20, orario in cui dovrei essere sul binario.

Premesso ciò, la catastrofe si abbatte su di me.
Mentre accartoccio la maglietta che voglio infilare nel borsone il mio inconscio decide che è il momento di farmi uno scherzetto, a me, Sua Maestà dell’Entropia, rendendomi d’improvviso intollerabile la montagna di maglioni invernali che svetta sul letto.

Cosa potevo fare se non mettermi a piegarli per poi piazzarli nel mio armadio quasi nuovo nonostante i suoi ormai quasi 3 anni di convivenza con la sottoscritta??!

Al mio rientro dalla trasferta, gli AnarcoGenitori, ormai rassegnati al mio “ordine molto creativo”, erano tutti euforici e coccolosi… Che il raptus sia servito a qualcosa??! o_O

 

Buona settimana a tutte e tutti!!!
Всем весёлой недели!!!

Categorie: Capita anche a me..., PseudoNormalità, Sclero, Vita | Tag: , , , | Lascia un commento

Come i Bambini.

 

Quand’è che gli “adulti” iniziano a sostenere che l’importante non è la meta, ma il viaggio?

Per carità, non che io disapprovi in toto, ma ormai troppo spesso ho la sensazione che i “grandi” usino questa filosofia come un alibi, per giustificare le mete non raggiunte, i traguardi non tagliati.

Stamattina, non so bene da quale remoto anfratto del mio cervello in stand-by causa stanchezza, una riflessione intelligente: dobbiamo sforzarci di tornare bambini, almeno quel tanto che basta.

Va benissimo, lungo il percorso, ammirare i paesaggi, apprezzare i dettagli, godersi la serenità delle soste, stupirsi degli imprevisti, faticare nel rialzarsi dopo le cadute, ma non va affatto bene perdere di vista la meta, nemmeno per un momento.

I bambini mirano dritto all’obiettivo, senza curarsi dei pericoli o delle possibili conseguenze, e non importa se arrivano a destinazione ammaccati o se qualcuno li rimprovera, hanno ottenuto quel che volevano, e questo gli basta per essere felici e soddisfatti.

 

Buon fine settimana a tutte e tutti!!!
Всем весёлых выходных!!!

Categorie: Arte Varia, Blog, Capita anche a me..., Поток Сознания, Flusso di Coscienza, PseudoNormalità, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , , , , | 1 commento

Cento!

 

Cento di voi!!!

GRAZIE DI CUORE!

 

Categorie: Arte Varia, Blog, Capita anche a me..., Поток Сознания, Чернила, Flusso di Coscienza, Inchiostro, Ink, PseudoNormalità, Sclero, Scrittura, Stream of Consciousness, Vita | Tag: , , , | 7 commenti

La Domanda del Secolo.

 

Qualche giorno fa, non ricordo bene come, in ufficio si è finiti a parlare di merenda.

Ora, in linea di massima, il mio è un ufficio di buone forchette, quindi in realtà nulla di sorprendente nell’argomento di conversazione, ma come è normale che sia, un gruppo è fatto da tante individualità.
Questo in genere significa che, affrontando un discorso, qualunque esso sia, prima o poi le divergenze d’opinione emergono.

Dette tutte queste scontatissime banalità, che ho scritto solo perché senza il post mi sembrava drammaticamente corto, veniamo al dunque.
A un certo punto una mia collega fa notare che fare il tempo pieno ha quanto meno il vantaggio di tenerti lontana dalla tentazione della merenda. La mia risposta, fra l’altro piuttosto prevedibile, è che, se facessi il tempo pieno, così come mi porto il pranzo, mi porterei anche la merenda.
Al che, con un’aria che oscillava fra il perplesso e il basito, la mia collega sfodera la domanda del secolo:

«Ma… Tu… Fai merenda tutti i giorni???»

Lo ammetto, mi ha colta di sorpresa…
Non avevo mai osato mettere in discussione il sacro dogma della merenda.

Meno male che ci sei tu a mantenere stabili le mie certezze! ;P

Categorie: Capita anche a me..., Inorridisco., PseudoNormalità, Sclero, Strano Pianeta, Vita | Tag: , , , , , , | 4 commenti

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: